in

Sassuolo-Napoli 2-1, Gazzetta dello Sport: “Sarri ha bisogno di tempo”

Nella sconfitta rimediata dal Napoli contro il Sassuolo per 2-1, la mano di Sarri si è vista solo nei primi 10,15 minuti. Il mister azzurro ha bisogno di tempo per insegnare il suo calcio e anche la Gazzetta dello Sport invita a dare fiducia al tecnico toscano non colpevolizzandolo dopo il primo stop, peraltro preventivato alla vigilia.

“Cambiato l’allenatore, il prodotto per ora è rimasto lo stesso, ma guai a trarre conclusioni affrettate. Se prendi un tecnico «dogmatico» come Maurizio Sarri, gli devi dare il tempo di spiegare- scrive la Gazzetta dello Sport– il suo credo ai nuovi discepoli. Proprio il Sassuolo può essere di esempio. Nella prima stagione in Serie A Eusebio Di Francesco venne esonerato, per essere richiamato. Oggi la squadra è un gioiellino: meccanismi rodati, tutti hanno chiaro in testa che cosa fare”.

Il quotidiano sportivo poi continua il suo articolo sulla falsa partenza del Napoli a Sassuolo scrivendo: “Certo, come canta Malika Ayane, «se perdi tempo, poi ti scappa il tempo». Sarri è il primo a sapere che il Napoli non è il Sassuolo e che Napoli è una città calcisticamente a pazienza limitata”. Mai come quest’anno pero’ è necessario avere tanta pazienza e remare tutti verso la stessa direzione se si vuole davvero il bene degli azzurri. Le continue critiche e pressioni dell’ambiente non fanno altro che danneggiare tutti.

Leggi anche:

 

 

Scritto da Daniele Caprio

Sassuolo-Napoli 2-1, Video Sintesi e Gol Rai Sport

Heurtaux al Napoli, il Presidente dell’Udinese: “Gli azzurri sono interessati”