Pub distrutto a Londra: non erano napoletani ma tifosi del Millwall?

La notizia della distruzione di un pub londinese da parte dei tifosi del Napoli ha fatto il giro del web. Oltremanica si sono indignati e non poco (a giusta ragione) per questi atti di teppismo mentre a Napoli il popolo partenopeo si è vergognato per aver visto la propria reputazione infangata da una trentina di imbecilli (scusateci il termine forte, ma in alcuni casi è doveroso). Stando però a quanto scritto da Il Mattino, pare che i tifosi napoletani, invece, non c’entrino nulla (o almeno non del tutto) coi disordini all’interno del pub e che la responsabilità sia da attribuire anche ai supporters del Millwall, acerrimi nemici di quelli dell’Arsenal.

Secondo la ricostruzione del quotidiano partenopeo, infatti, pare che i tifosi del Millwall siano entrati nel pub coi volti coperti da sciarpe del Napoli che avrebbero ricevuto in regalo dai tifosi azzurri in trasferta a Londra in virtù di un’amicizia sportiva della quale, fino a ieri, nessuno sapeva niente o, al massimo, della quale si conosceva molto poco. I sostenitori del Millwall, mischiandosi a quelli del Napoli, avrebbero portato a termine la loro vendetta su quelli dell’Arsenal nella speranza che, con le sciarpe del Napoli sul viso, sarebbero stati considerati come tifosi provenienti dall’Italia e l’avrebbero quindi fatta franca.

Tifosi del Napoli al San Paolo

A rafforzare quest’idea c’è anche un altro episodio: pare che nel settore ospiti durane Arsenal-Napoli, in virtù del divieto di esporre bandiere negli stadi inglesi, sia stato sequestrato ai tifosi del Napoli un vessillo coi colori e lo stemma del Millwall. La vicenda va comunque approfondita ma se fosse confermata non farebbe altro che attenuare solo parzialmente le responsabilità dei tifosi partenopei, anche se in questi casi è impossibile fare distinzioni tra chi è stato “più cattivo” e chi invece è stato “meno cattivo”.

Leggi anche–> Pub distrutto a Londra da tifosi napoletani

Leggi anche–> Pub distrutto a Londra: la denuncia dei media inglesi

Leggi anche–> Napoletani distruggono un pub a Londra: per favore, non chiamateli tifosi

Scritto da Giorgio Billone

Sono nato a Palermo il 17/06/95 e da allora sono diventato un appassionato di calcio a 360°, amante delle statistiche e alle curiosità legate al mondo del pallone, esperto di Sport in tv.

Napoli-Livorno, Rinaudo: “Ho un bel ricordo dell’esperienza azzurra”

Arini, ex Primavera Napoli, sorpresa in B con l’Avellino