Gennaro Tutino, tra Casertana ed Avellino l’enfant prodige del Napoli

Gennaro Tutino, uno degli elementi più promettenti della primavera del Napoli, potrebbe trasferirsi alla Casertana, che quest’anno militerà nella Lega Pro unica. A sostenerlo è Enrico Fedele, ai microfoni di Marte Sport Live: “Tutino ha bisogno di giocare, credo che la Casertana possa essere una possibilità per il futuro. Dobbiamo parlare con il Napoli.”

In realtà qualcosa c’è e la conferma arriva proprio dal procuratore del ragazzo d’oro partenopeo ai microfoni di Kiss Kiss Napoli: “Parliamo con la società, potrebbe partire da una squadra delle serie minori per crescere e cominciare la sua scalata al grande calcio così come Celiento e gli altri giovani. Casertana? E’ un’opzione.” Altra opzione sarebbe l’Avellino: l’attaccante partenopeo piace a De Vito e Rastelli. Si ipotizzò anche un suo trasferimento in biancoverde ma l’operazione sembra esser rimasta lettera morta.

Per chi non lo conoscesse, Gennaro Tutino è un attaccante esterno di piede destro, rapido ed in possesso di un dribbling secco, capace di creare la superiorità numerica. Può quindi agire come esterno o come seconda punta, e sebbene si possa definire un assist-man, non disdegna la via della rete: per lui 5 gol in 5 presenze nella Youth League 2013, anno in cui è stato nominato miglior giocatore della Primavera del Napoli. Attualmente fa anche parte dell’ Under 17, con cui ha realizzato 5 gol in 26 presenze.

Leggi anche:

Marchetti-Napoli, incontro tra De Laurentiis e Lotito?

Britos resta a Napoli, la conferma dell’agente