Avellino in Serie B, la promozione (e quattro anni di amarezze) in una lettera

L’Avellino torna nel calcio che conta dopo quattro anni tra inferno e purgatorio. L’inferno della serie D, delle trasferte sui campi impolverati, delle offese alla nuove società. E il purgatorio della Lega Pro, tra Prima e Seconda Divisione, dal quale i biancoverdi si sono finalmente tirati fuori. Centrando così quella “lettera”, quella “B“, tanto sognata e considerata, appena qualche mese fa, un semplice miraggio. Giocando proprio con questa lettera, intrisa di significato per il popolo biancoverde, abbiamo voluto ricostruire in flash le ultime quattro stagioni trascorse dai biancoverdi.

angiulli

B come BELLISSIMA -> Uno dei tanti aggettivi che possono essere etichettati a questa promozione in serie B dei Lupi
B come BESTIALI -> Come le rimonte di Barletta e Gubbio, tappe fondamentali nella marcia verso la cadetteria
B come BIANCO -> Un terzino di sostanza che, pur non giocando sempre da titolare, ha dato il suo contributo
B come BARITI -> Un giovane di belle speranze, il cui rendimento è stato in costante crescita. Prezioso
B come BASTA -> Basta con il saliscendi Lega Pro-Serie B. Adesso è il tempo di restarci in cadetteria
B come BERGAMO -> Da dove è partito il primo aereo biancoverde della storia dell’Avellino. Destinazione Lamezia
B come BERRETTI -> Soddisfazioni anche dal settore giovanile ed in particolare dalla formazione Berretti
B come “BENEVIENT” -> Si sono presi il lusso di espugnare il “Partenio”. Ma tanto resteranno sempre lì…
B come BATTUTE -> Quelle che hanno dovuto sopportare i tifosi. Ricordate “il puntino”, “il .12”, “il dobermann”?
B come BORSONI -> Non c’erano neanche quelli nei primi giorni di ritiro dell’As Avellino dopo il fallimento dell’Us
B come BIANCONE ->Uno dei tanti “personaggi” che i tifosi hanno dovuto sopportare in questi anni
B come BRUNO -> Difensore, si ricorda per l’errore a Trapani costato la sconfitta nei playoff di Seconda Divisione
B come BUCARO -> Protagonista di un’annata di certo non indimenticabile alla guida del nuovo Avellino
B come “BOBO” FABBRO -> Uno dei guerrieri di questa squadra. Un personaggio incredibile. “Bobo” gli si addice
B come BIS -> Seconda promozione per Massimo Rastelli, dopo quella da calciatore, nella finale contro il Napoli
B come BIANCOVERDE -> E’ il colore di questa promozione, è il colore di quest’Avellino
B come BITTANTE -> Da giovane timoroso a prezioso rincalzo: un’ottima annata d’esordio tra i professionisti
B come BIDONI -> Quanti ne sono passati in questi anni. Sergio Ercolano vi dice qualcosa?
B come BRIANTEO -> Insieme a quello di Trapani, è lo stadio dove l’Avellino ha giocato di più (tra Monza e Tritium)
B come BRESCIA -> Si torna nel calcio che conta e si torna, probabilmente, anche a giocare al Rigamonti
B come BATTAGLIE -> Quelle che ha dovuto affrontare l’Avellino, sin dai tempi della serie D…
B come BIANCOLINO -> Quarta promozione in B in maglia biancoverde. Ha contraddetto tutte le critiche
B come BATOSTA -> E’ servita la batosta di Latina per far tornare tutti con i piedi per terra
B come BASSANO DEL GRAPPA -> La città di Luca Bittante. Uno dei tanti protagonisti di questa cavalcata
B come BRESSO -> La squadra in cui è cresciuto calcisticamente Federico Angiulli, ormai per tutti il “Fez”
B come BAIANO -> Uno dei comuni dell’Irpinia con il maggior numero di tifosi al seguito della squadra
B come BONITO -> Il paese di un grande gruppo, guidato da una grande tifosa, sempre al fianco dei Lupi

Leggi anche -> Avellino in serie B, la promozione è ufficiale
Leggi anche -> Avellino in B: anche i calciatori in delirio

Scritto da Gianluca Capiraso

Nato ad Avellino nel 1982, iscritto all'Albo Nazionale dei Giornalisti Pubblicisti nel 2000 (a soli 18 anni), da 5 anni vive a Milano dopo aver "girovagato" tra Roma e Firenze. Il suo primo articolo, pubblicato su un quotidiano locale, risale a inizio 1998, neanche 16enne. Segue da vicino le vicende sportive di diversi club italiani, dalla serie A alla Lega Pro. Segui @Capiraso

Avellino in serie B: anche i calciatori in delirio

Ligue 1: Thiago Silva Espulso per Ostruzione all’Arbitro in Psg-Valenciennes