Udinese-Napoli, l’analisi del match: la chiave nell’intensità e nell’agonismo

Allo stadio Friuli di Udine, si affronteranno Udinese e NapoliNonostante non ci siano stimoli di classifica la gara promette scintille fin dalle battute iniziali, soprattutto perché i calciatori dell’Udinese, dopo l’opaca prestazione offerta contro la Juventus, hanno promesso ai loro tifosi  l’immediato riscatto proprio contro gli azzurri.

L’Udinese quest’anno non ha ripetuto le esaltanti stagioni passate, ma è sempre un avversario ostico da affrontare. Guidolin  è un ottimo allenatore, prepara molto bene le partite tatticamente. E’ infatti arcinota la sua abilità nel saper imbrigliare le squadre avversarie. Non sarà una passeggiata per gli azzurri che si presentano al Friuli con la solita  impostazione tattica più cara a mister Benitez.

Oltre all’assenza dello squalificato Mertens, mancherà anche Higuain, tenuto precauzionalmente a riposo per una contusione rimediata in allenamento. Spazio quindi al centravanti colombiano Duvan Zapata, a cui va data un’altra chance. Alle sue spalle agirà il rientrante Hamsik, con Insigne e Callejon sugli esterni. Guidolin da parte sua, probabilmente partirà con un 4-5-1 mascherato da 4-3-2-1, con Di Natale che agirà da unica punta.

Molto dipenderà dal lavoro e dall’abilità degli attaccanti esterni del Napoli e dalla loro capacità di aiutare il centrocampo che rischierebbe, altrimenti, di trovarsi in palese inferiorità numerica. Gli azzurri, per avere la meglio contro l’Udinese, ndevono mettere in campo intensità e tanto agonismo, così come ha assicurato in conferenza prepartita il tecnico spagnolo Rafa Benitez.

Leggi anche –> Udinese-Napoli, Benitez: “Per vincere ci sarà bisogno di grande intensità”
Leggi anche –> Udinese-Napoli, Soldati: “Vogliamo il riscatto contro gli azzurri”
Leggi anche –> Udinese-Napoli, Duvan Zapata è il sostituto dell’infortunato Higuain

UDINESE-NAPOLI: LE PROBABILI FORMAZIONI

TUTTE LE NOTIZIE SU UDINESE-NAPOLI