Udinese-Napoli, Insigne: “Non importa chi segna, dobbiamo vincere”

Lorenzo Insigne: "Contro l'Udinese sarà una partita difficile, ma vogliamo vincere"

Sabato si riaccenderanno i riflettori della Serie A. Chiusa la parentesi Nazionale, bisogna nuovamente concentrarsi sul campionato e Lorenzo Insigne, intervistato da Radio Kiss Kiss Italia, è pronto a dare il massimo in Udinese-Napoli. Subita la sconfitta contro la Juventus e dopo il pareggio con la Lazio, gli azzurri vogliono tornare a vincere nonostante il campo della Dacia Arena non sia semplice: “Ieri, tornati dalle Nazionali, abbiamo lavorato carichi a duemila per fare una grande gara a Udine. L’Udinese è in forma e il campo è difficile, andremo lì con un grande rispetto per gli avversari, ma vogliamo vincere”.

Una vittoria garantirebbe al Napoli una maggiore tranquillità in vista dell’impegno successivo, quello europeo contro la Dinamo Kiev, e per ottenerla occorrerà grande concentrazione e determinazione: “Andiamo al Friuli con la consapevolezza di essere una grande squadra e della capacità degli avversari di metterci in difficoltà, non dobbiamo concedere nulla. Serve una grande prova per far bene poi anche in Champions League con la Dinamo Kiev”.

Alla Dacia Arena potrebbe giungere quel gol tanto inseguito da Lorenzo Insigne e che, da inizio stagione, stenta ad arrivare, l’attaccante però non ne fa una priorità: “Anche se non segno l’importante è che il Napoli vinca, può far gol pure Reina. Sto facendo grandi prove e assist, ma il gol non arriva. Forse – dice ridendo – sono gli altri che non riescono a fare gli assist…” 

Per quel che riguarda invece il continuo dualismo con Dries Mertens, Insigne rivela: “Andiamo molto d’accordo e rispettiamo entrambi le decisioni del mister, il dualismo lo creano gli altri. Mi ha fatto ridere quando si è travestito da me: gli avevo dato la maglia perché pensavo volesse regalarla a qualcuno e invece il giorno dopo mi sono ritrovato la foto sul cellulare”. Infine lo scugnizzo rivolge un pensiero ai propri tifosi: “Dico ai tifosi di star tranquilli e di continuare a starci vicini. Da qua a Natale, sia noi sia il mister, non molleremo un centimetro e già sabato, a Udine, cercheremo di regalare una gioia ai tifosi”.

Leggi anche:

Udinese-Napoli, Arbitro Banti di Livorno