Tifoso Napoli Ferito, è stato Daniele De Santis a sparare

E’ stato Daniele De Santis, noto come Gastone, a sparare nei confronti di Ciro Esposito. A rendere ufficiale, quello che ormai si sapeva, è l‘esame dello stub a cui il tifoso della Roma è risultato positivo: gli inquirenti hanno riscontrato presenza di nitrati sulle sue mani, la prova regina per chi ha usato un’arma da fuoco.

Ora la palla passa agli avvocati difensori di De Santis che sono pronti a dar battaglia per cercare di scagionare il loro assistito. Secondo la loro versione il massiccio lancio di petardi potrebbe aver inquinato il test. Per adesso l’ufficialità è la convalida degli arresti per i quattro (De Santis, Esposito e gli altri due feriti). Tentato omicidio, porto e detenzione di arma abusiva per De Santis, rissa per gli altri tre feriti napoletani. Gli interrogatori dovrebbero svolgersi domani.

Leggi anche — > Fatti di Roma: La verità è che un romano ha sparato un napoletano

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Pascalino ’o Caino…il famigerato tifoso-guappo: è il vero male dell’Italia?

Napoli-Cagliari, Ultras azzurri con la maglia pro-Speziale