Tifoso della Juventus tenta il suicidio e si butta sotto al Treno per Giaccherini

La notizia sta facendo il giro del web anche perché, se fosse vero, quanto sarebbe successo a Trapani avrebbe praticamente del clamoroso. Siamo ai limiti tra reale, surreale ed irreale. Che le nostre vite siano praticamente avviluppate nel calcio è cosa arcinota ma, spesso, si possono superare limiti invalicabili. Si oltrepassa quella linea sottile che separa la vita quotidiana, la realtà, con la tremenda fragilità. Fino ad arrivare alla stupidità di chi monta una vera e propria bufala.

Secondo il racconto, la Juventus cede Giaccherini al Sunderland di Paolo Di Canio per 8 milioni di euro, la liquidità necessaria per provare ad arrivare a Diamanti (nonostante le smentite di Marotta) ed il tifoso, quasi se fosse un amante abbandonato, avrebbe tentato il suicidio buttandosi sotto al treno. Certo i soccorritori non avranno creduto alle loro orecchie quando il giovane ha affermato di averlo fatto proprio per la cessioni di Giaccherini. “Non dovevano cederlo. Era umile e forte”. Queste le parole del ragazzo ai genitori.

Giaccherini

Il giovane se la sarebbe cavata con numerose fratture, tanto spavento e la necessità di ritornare con i piedi per terra, alla vita reale. Il destino, spesso, non ti concede due occasioni. Ma il condizionale è d’obbligo perché la bufala, purtroppo, fa il giro della rete.

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Napoli 2013-2014: i 28 Convocati di Benitez per Dimaro

Damiao-Napoli, Presidente dell’Internacional: “Non c’è nessuna trattativa”