Stadio San Paolo, salta l’incontro tra Napoli e Comune

E’ saltato il tanto atteso incontro per discutere del futuro dello stadio San Paolo. Alle 17.00 si dovevano sedere allo stesso tavolo il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis e il sindaco della città partenopea Luigi De Magistris. Per motivi ancora comunicati l’incontro non si è svolto e così restano solo le parole dette dai due nella giornata di oggi ai vari microfoni dei giornalisti che hanno rincorso la “strana coppia” per l’intera giornata.

Ad aprire le danze è stato il numero uno azzurro nel corso della presentazione del prossimo ritiro a Dimaro: “Se il Comune non trova una soluzione, porto la società in Inghilterra e qui lascio la Primavera. Me ne vado”. Un ultimatum vero e proprio quello del produttore cinematografico che si è detto stanco della questione.

A stretto giro di posta la risposta del primo cittadino: “Io ho la penna pronta per firmare, abbiamo trasmesso al presidente De Laurentiis da molto tempo il nostro accordo e ora mi sono un po’ stancato di parlare, io sono pronto a formare la transazione, la convenzione e andare avanti come ci siamo più volte detti”. Invece poi tutto è saltato.

Leggi anche — > Stadio San Paolo, ancora nessun accordo tra SSC Napoli e Comune