SSC Napoli contro la Rai, la risposta di Mazzocchi dopo Juve-Napoli

Botta e risposta tra la società azzurra e il vice direttore di Rai Sport.

Un botta e risposta mediatico quello che è andato in scena al termine di Juventus-Napoli e che ha visto coinvolta la SSC Napoli e la Rai: in particolare sugli episodi che hanno caratterizzato la gara di andata delle Semifinali di Coppa Italia.

Il Napoli subito dopo la gara affida la sua rabbia a un tweet polemico che si conclude con un eloquente hashtag: “Sulla Rai meglio guardare le partite senza audio”. E d’altronde i telecronisti della televisione pubblica non sono stati in grado o non hanno voluto esprimersi sugli episodi che hanno influito sulla gara giocata allo Stadium. Così come hanno cercato di girare le parole nel miglior modo possibile quando dagli spalti dell’impianto sportivo di Torino si sono alzati cori discriminatori contro Napoli.

LA RISPOSTA DELLA RAI ALLE POLEMICHE DEL NAPOLI

La risposta della Rai è però venuto poco dopo ed è stata opera del vice direttore di Rai Sport Marco mazzocchi che intervenuto in diretta ha commentato così il tweet della società partenopea: “Voglio chiarire che la regia non è nostra, ma di Infront, quindi arrabbiatevi con gli altri. Così come Giuntoli ha definito vergognoso la direzione arbitrale, io invito la società sportiva calcio Napoli a tornare sui propri passi. E’ inaccettabile un attacco ai nostri telecronisti. Lo possono fare i tifosi, non la società e se ne assumerà la responsabilità”.