SSC Napoli, appello al rispetto delle norme UEFA contro lo Sparta Praga

Arriva il consueto appello che precede le gare europee degli azzurri. E, come al solito, è Formisano, Head of Operations della SSC Napoli a ribadire quanto sia importante attenersi alla normativa UEFA anche per la prossima gara contro lo Sparta Praga al San Paolo. Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, infatti, Formisano si è soffermato sull’importanza di evitare quei comportamenti che possano in qualche modo mettere a rischio l’apertura dell’impianto di Fuorigrotta per la prossima gara casalinga del Napoli.

“Ribadisco l’invito ai tifosi di rispettare le norme UEFA. Un’ulteriore violazione delle norme imporrebbe la chiusura dell’impianto per la prossima gara in campo europeo del Napoli. Le principali raccomandazioni sono quelle di non usare materiale pirotecnico e di lasciare libere le scale di accesso agli spalti perché rappresentano percorsi di intervento immediato del personale sanitario ed una via di fuga importante per la sicurezza degli spettatori.” Così Formisano attraverso l’emittente radiofonica ufficiale della SSC Napoli.

Il plenipotenziario azzurro, però, precisa anche che, in realtà, i tifosi del Napoli sono ormai un esempio di correttezza: la stringente normativa UEFA è sempre stata scrupolosamente rispettata. Sul capo della società pende, infatti, una giornata di squalifica con sospensione della pena che obbligherebbe gli azzurri, in caso di recidiva, ad una gara a porte chiuse.

Questa è la seconda comunicazione ufficiale pervenuta in giornata, dopo la secca smentita della SSC Napoli alle voci relative alla vendita della società ad imprenditori stranieri.

TUTTE LE NOTIZIE SU NAPOLI-SPARTA PRAGA

Leggi anche: