Sentimenti IV morto, segnò uno storico rigore al Napoli contro il fratello

All’età di 94 anni è morto lo storico portiere Sentimenti IV. Lucido Sentimenti era il quarto di cinque fratelli tutti calciatori e tra le tante gesta che lo ricordano c’è un famoso rigore che segnò a suo fratello che all’epoca difendeva i pali del Napoli.

Sentimenti IV è stato un grande portiere, un ottimo tiratore di rigore e in alcune occasioni ha giocato anche come calciatore di movimento. Altri tempi, altra epoca ma la sua storia e quella della sua famiglia hanno scritto un pezzo del calcio italiano. Un curioso aneddoto è legato alla carriera di questo grande sportivo.

Era la stagione 1941-1942 e suo fratello Arnaldo Sentimenti oltre ad essere il portiere del Napoli era anche un grande pararigori, ne neutralizzò 9 consecutivi in quel campionato, compreso uno a Silvio Piola. Nel maggio del ’42 al Vomero si giocò Napoli-Modena con i due fratelli che erano gli estremi difensori delle due squadre in campo. Ad un certo punto venne fischiato un rigore in favore degli ospiti ma vista la fama di Arnaldo Sentimenti, nessuno voleva presentarsi sul dischetto, finché il pallone lo prese tra le mani Sentimenti IV.

Su quel dischetto Lucido Sentimenti non solo si presentò ma riuscì anche a segnare. Fu gol e la storia narra che Arnaldo subito dopo aver subito la rete rincorse Sentimenti IV per tutto il campo per aver messo fine al suo incredibile record.

Leggi anche: