Scontri per Serbia-Albania e partita sospesa al 45-esimo dal direttore di gara. La tensione è salita quando l’impianto è stato sorvolato da un drone con una bandiera dell’Albania attaccata. Il caos è scoppiatto quando Mitrovic ha cercato di strappare il vessillo e di tirarlo giù per rimuoverlo.

A quel punto è scattata la reazione dei calciatori albanesi con aggressioni e veri e propri scontri che hanno condotto il direttore di gara a sospendere il match. In realtà la stessa tensione che si respirava in campo si ravvisava anche sugli spalti: alcuni tifosi avevano già invaso il terreno di gioco. In realtà la partita ha ben poco a che fare con il calcio: le due squadre rappresentano due Nazioni da sempre ostili nello scacchiere geopolitico balcanico.

Il video del drone che invade il campo