Scontri Napoli-Dinamo Kiev: fermati 4 tifosi ucraini

Quattro tifosi ucraini sono stati fermati a seguito degli scontri che si sono verificati nel pre-partita di Napoli-Dinamo Kiev

A seguito degli scontri avvenuti ieri, poco prima dell’inizio di Napoli-Dinamo Kiev, sono stati fermati 4 tifosi ucraini. Secondo le ricostruzioni, questi facevano parte del gruppo di sostenitori della Dinamo Kiev diretti da Villa Literno, in provincia di Caserta, allo Stadio San Paolo in pullman.

Le forze dell’ordine sono dovute intervenire in quanto l’autista del pullman, disturbato dai comportamenti dei tifosi della Dinamo Kiev suoi passeggeri, aveva deciso di non proseguire il trasporto in direzione Napoli. Dai controlli effettuati dalla Polizia sono stati trovati addosso a quattro tifosi, adesso fermati, dei fumogeni e un coltello, ragion per cui sono stati denunciati dalla Digos della Questura di Napoli.

Una serata tutto fuorché tranquilla quella vissuta ieri nel pre-partita e nel post-partita di Napoli-Dinamo Kiev. Altri scontri infatti si sono verificati all’esterno del San Paolo sia prima sia al termine della partita, per fortuna l’intervento delle forze dell’ordine, già in loco, è stato tempestivo e non si sono registrati feriti.

 

Scontri Napoli-Dinamo Kiev: incendiato taxi al San Paolo