San Paolo a Porte Aperte contro l’Arsenal, Grassani: “E’ una vittoria parziale”

Nel tardo pomeriggio di ieri l’Uefa ha deciso che il Napoli poteva giocare a porte aperte l’ultima sfida di Champions League contro l’Arsenal: solo una pesante multa è stata inflitta alla società azzurra. La sua però sulla sentenza che si è scritta a Nyon l’ha voluto dire pure l’avvocato della società Mattia Grassani.

“La decisione di commutare la squalifica del San Paolo in una multa non è una sentenza definitiva. È stata presa una decisione solo su due punti. L’ulteriore decisione sull’ostruzione delle scale e sull’inizio ritardato del secondo tempo ci sarà la prossima settimana”, ha rivelato il legale del club di De Laurentiis.

avvocato grassani

Questo vuol significare che i tifosi del Napoli non possono ancora tirare un sospiro di sollievo? “Si tratta quindi di una vittoria parziale, in attesa di questo secondo pronunciamento. – ha risposto con molta chiarezza Grassani – Comunque il fatto che l’accensione di petardi sia stata punita con la multa potrebbe far ben sperare”.

Leggi anche — > Stadio San Paolo a Porte Aperte per Napoli-Arsenal: solo una Multa agli Azzurri

Leggi anche — > Napoli-Arsenal, Squalifica San Paolo: i Gunners preparano il viaggio

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Rassegna Stampa SSC Napoli 23 novembre 2013: le prime pagine dei quotidiani

Napoli-Parma, Donadoni: “Voglio una squadra che non sia rinunciataria”