Il pericolo di un rinvio del big match di Coppa Italia tra Roma e Napoli non è ancora del tutto scongiurato. Rispetto alla situazione c’è comunque da dire che il terreno di gioco avrebbe retto discretamente bene le abbondanti piogge ma, al momento, il rinvio non è da escludere, tant’è che la Lega calcio sarebbe comunque al lavoro per valutare tutte le alternative e per trovare il modo migliore di sistemare il calendario degli impegni ufficiali, assolutamente ricco e corposo.

Il Napoli è atteso da un tour de force nei prossimi 22 giorni e qualsiasi tipo di valutazione non potrebbe, comunque, prescindere da questo tipo di valutazione. L’idea sarebbe, qualora non si potesse disputare la gara per impraticabilità di campo, quella di posticipare la gara di andata all’Olimpico di una settimana, per poi recuperare la gara di ritorno al San Paolo in un prossimo futuro.

Di sicuro, in caso di eventuale rinvio, la gara non potrebbe essere disputata a febbraio. E’ totalmente da escludere. Oltre agli impegni di campionato, infatti, il Napoli è chiamato alla doppia sfida d’Europa League contro lo Swansea. Il 20 febbraio gli azzurri saranno impegnati al Liberty Stadium di Landore mentre il 27 febbraio è previsto il ritorno al San Paolo.