Rigore Juventus-Milan, Sarri: “Non faccio il presidente degli arbitri”

Sarri: "Non ho visto Juve-Milan, ma se tutti si lamentano a Torino ci sarà un perché"

È il 95′ di Juventus-Milan quando l’arbitro Massa assegna un calcio di rigore alla squadra bianconera che scatenerà le polemiche nel post-partita. Una sfida che Maurizio Sarri ha preferito non vedere e che non ha voluto commentare durante la conferenza stampa tenutasi questo pomeriggio, giornata di vigilia di Napoli-Crotone, a Castel Volturno.

Non esprime nessun pensiero riguardo l’episodio incriminato dello Stadium che ha permesso alla Juve di portare a casa l’ennesima vittoria e alla specifica domanda dei giornalisti in sala stampa risponde: “Ieri sera ero in compagnia di un mio nuovo amico, si chiama Ciro ed è il mio cane. Non abbiamo guardato la partita, siamo stati in giardino”. Si astiene dunque dal commentare il rigore dubbio e il conseguente errore commesso dall’arbitro Massa ieri sera, ma a proposito delle lamentele fatte da Inter, Napoli e Milan dopo le rispettive partite disputate a Torino contro la Juventus il tecnico dei partenopei risponde: “Può darsi siano tre squadre di pazzi o che ci siano stati degli episodi”.

Se Maurizio Sarri non ha visto Juventus-Milan, nella sua mente rimangono chiare e indelebili le immagini di Juventus-Napoli dello scorso 28 febbraio, i due rigori concessi ai bianconeri e quello non dato agli azzurri. Episodi che sembrano destinati a ripetersi partita dopo partita, sempre a favore della stessa squadra: “Non lo so, io non faccio il presidente degli arbitri e lui dice che abbiamo i migliori”.