Reina-De Laurentiis, Yolanda sullo sfondo: un caso di mercato

Pepe Reina rischia di diventare un caso di calciomercato (e non solo). Le parole del portiere azzurro (e della moglie) rimbalzano sui social a velocità siderali e pesano come un macigno sul mercato del Napoli e sul legame dei tifosi partenopei con lo spagnolo e la società. Il caso non è certo di quelli da poco conto. Reina, in questa stagione, è stato leader (e questo è innegabile); qualche errore però c’è stato e se i tifosi sembrano non avere quasi il coraggio di chiedere un nuovo portiere, la società pare sia attivissima su questo fronte.

La famiglia Reina però non ci sta e nelle frasi postate sui social in molti ci hanno letto un attacco, duro, al presidente De Laurentiis e a quelle scelte che potrebbero portare il portiere azzurro a lasciare Napoli. Inizia Pepe Reina con un languido tweet: “La vera eleganza è restare indifferenti di fronte a chi vale poco”. Un’immagine e poche parole che pesano però come un macigno.

Come se non bastasse arriva anche il commento della moglie Yolanda. Duro, anche questo. E il riferimento anche in questo caso sembra palese; la frase è di Lichtenberg ed è chiarissima: “Quando chi governa perde la vergogna, gli obbedienti perdono il rispetto.” I tifosi ci hanno subito letto un messaggio chiaro contro il Presidente De Laurentiis. Eppure proprio la moglie del portiere del Napoli potrebbe essere determinante per la permanenza in azzurro del numero uno spagnolo.

L’unica certezza è che il Napoli starebbe sondando il terreno per un nuovo portiere, magari giovane. Nella lista dei 12 nomi di Giuntoli c’è anche una giovane promessa del calcio europeo. Come se non bastasse Sepe e Rafael sono sul piede di partenza: insomma, gli indizi ci sono tutti.