Quattro ragazzi napoletani all’Aston Villa

L’Aston Villa prova a soffiare quattro talenti in erba al calcio italiano. La squadra di Birmingham ha infatti adocchiato un gruppetto di calciatori della Scuola Calcio Materdei, squadra che da anni è guidata da Salvatore Pirozzi (presidente) e dal figlio Giuseppe (allenatore), che lavora (tanto e bene) nel cuore del centro storico di Napoli.

I quattro prescelti per uno stage in Inghilterra sono l’esterno sinistro Francesco Apuzzo e la punta esterna Simone Giliberti, per la classe dei 2001, e Antonio Cardone e Aniello Giordano, centrocampisti del 1999. I quattro talenti sosterranno un provino di una settimana per poi conoscere il proprio destino. Si conferma quindi la bontà dei vivai napoletani davanti a questa prospettiva.

bigon

Molti si sono chiesti però perché non sia stato il Napoli a fiondarsi su questi quattro campioncini per dare loro così l’opportunità di crescere e di affermarsi nella società della loro città natale, potendo ricalcare così le orme dei fratelli Insigne, di Maiello, di Ciano, tutta gente “made in Campania”.

Leggi anche–> Paolo Cannavaro nel mirino del Rubin Kazan

Leggi anche–> Niente streaming per Napoli-Feralpi Salò

Leggi anche–> Benitez: “Vi sorprenderemo”

Scritto da Giorgio Billone

Sono nato a Palermo il 17/06/95 e da allora sono diventato un appassionato di calcio a 360°, amante delle statistiche e alle curiosità legate al mondo del pallone, esperto di Sport in tv.

Paolo Cannavaro al Rubin Kazan? Tutto dipende da una clausola contrattuale

Luigi Vitale alla Ternana, ufficiale a breve?