morosini calciatore morto livorno
Piermario Morosini

La tifoseria veronese, si sa, non ha mai intrattenuto ottimi rapporti con i sostenitori del sud. Accusati diverse volte di razzismo nei confronti tanto degli stranieri quanto dei meridionali, alcuni dei supporters gialloblu hanno guadagnato le prime pagine dei giornali sportivi durante gli ultimi mesi a causa dei tristissimi cori cantati contro Piermario Morosini, calciatore del Livorno tragicamente scomparso durante un match contro il Pescara.

Va specificato che si è trattato di qualche “testa calda” isolata, e quindi l’accaduto non è riconducibile a una tifoseria intera, ma è comunque un gesto che ha destato sdegno e rabbia, specie tra i livornesi, che ancora oggi si sentono legati al loro ex calciatore.

Nel video che vi proponiamo, risalente a circa un anno fa, un gruppo di supporter scaligeri è diretto allo stadio “San Francesco” di Nocera, in occasione dell’incontro tra i padroni di casa della Nocerina e l‘Hellas, appunto, ma il comportamento degli ospiti non è affatto esemplare.

Insulti ai passanti, offese alle donne affacciate sulle finestre (all’interno del gruppo si evince anche una voce femminile), e poi ancora intonazioni ironiche e sarcastiche di canzoni napoletane, tra cui spicca il famoso inno della squadra azzurra composto da Nino D’Angelo negli anni ottanta, fanno da cornice alla trasferta campani di questi tifosi gialloblu.

Ecco il video, (la partita terminerà col risultato di 3-1 per i molossi):