Pinilla e il gol in Napoli-Atalanta: “Per me non era fallo”

A parlare dell’episodio del San Paolo che ha scatenato l’ira di tutti, è il diretto interessato Mauricio Pinilla. Il suo goal, considerato da annullare, perchè scaturito da un fallo su Henrique, ha spezzato l’equilibrio della partita ed ha fatto pendere l’ago della bilancia su un risultato non giusto per quanto visto in campo. L’attaccante ha rilasciato un’intervista al quotidiano Bergamopost e analizza quello che è stato giudicato un intervento falloso: “Per me non c’era fallo, non c’è stato fallo. L’ho dichiarato anche subito dopo la partita ai microfoni di Sky”.

In prima fila per professare la propria colpevolezza, ma poi l’attaccante cileno inveisce anche contro le parole del Corriere dello sport che hanno riportato in prima pagina le parole dell’attaccante che confessava il fallo. Ma Pinilla questo non lo disse mai: “Mi sono trovato in prima pagina sul Corriere dello Sport. C’era un pezzo in cui si diceva che avevo riconosciuto che il fallo c’era stato e che lo avevo confessato a Perico del Cesena. Gabriele è un mio amico, ci siamo conosciuti a Cagliari, ma normalmente parliamo solo di pesca. È una passione comune. Non l’ho sentito dopo la partita, non ho parlato con lui del gol contro il Napoli. Credo che ci sia stata una pesante mancanza di rispetto nei miei confronti da parte di chi ha scritto quelle cose“.

E ancora Pinilla ribadisce: “Perico mi ha chiamato al telefono  e mi ha assicurato di non aver parlato con nessuno e di non aver rilasciato nessuna dichiarazione. Siamo di fronte ad una situazione incredibile, puramente inventata e che nessuno ha nemmeno verificato con me, facendomi una telefonata. Pazzesco e allucinante, non mi spiego perché e come succedono certe cose“.

Finalmente si è appresa anche la versione dell’atalantino, anche se tutti i dubbi sul fallo restano.

Leggi anche: 

Scritto da Maurizio Saladino

Maurizio Saladino nasce a Lamezia Terme il 23/10/1990. Dopo la laurea triennale in Scienze della Comunicazione, consegue un Master in Editoria presso l'Università della Calabria. Attualmente è iscritto al secondo anno della laurea specialistica in Comunicazione Informazione Editoria presso l'Università degli studi di Bergamo.

Calendario Napoli, Aprile mese della verità per gli azzurri

Calciomercato Napoli, Spalletti per il dopo Benitez?