Pescara-Napoli, Sarri: “Spero che il campo non sia da beach soccer”

L’allenatore del Napoli Maurizio Sarri, dopo aver attaccato Higuain e la Juventus, non ha certo dimenticato di parlare della sfida di domani sera Pescara-Napoli e ha sottolineato come molto lo farà il campo che spera non sia come quello da beach soccer presentato in Coppa Italia. “Il Pescara è una squadra bene organizzata grazie al lavoro del suo tecnico, in buona salute e piena d’entusiasmo. Sarà una sfida difficile, da non sottovalutare”, così ha esordito il tecnico azzurro.

Poi lo stesso Sarri si è soffermato sulle condizioni del terreno dell’Adriatico non certo entusiasmanti: “Spero che le condizioni del terreno non siano quelle disastrose viste in Coppa Italia, sia per noi che per loro, mi auguro che si giochi su un campo da calcio e non da beach soccer“. A chi gli fa notare che potrebbe già apparire come un alibi, Sarri prontamente risponde: “Nessuno pensi che cerco alibi, dico questo perché voglio bene al calcio: se la situazione è questa poi non meravigliamoci se non riusciamo a vendere il calcio italiano all’estero”.

Sarri che poi fa un passaggio anche sul possibile cambio modulo senza Higuain e svela: “A gara in corso tutto si può fare, mentre un cambio sostanziale lo escluderei perché mi constringerebbe a lasciare fuori giocatori importanti”.

Leggi anche:

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Higuain alla Juventus, Sarri: “Non voglio parlare di chi non è con noi”

Calciomercato Napoli, Sarri: “Non prenderei altri attaccanti”