Napoli-Verona 5-1, le pagelle: Mertens il migliore

Nell’ultima partita che chiude il campionato di Serie A, gli azzurri dilagano e rifilano un pesantissimo 5-1 alla squadra di Mandorlini. Pioggia di gol al San Paolo e missione compiuta per gli azzurri che centrano in pieno gli obiettivi prefissati alla vigilia. Vittoria per eguagliare il record di punti, e tanti gol per superare la soglia delle 100 reti realizzate in una sola stagione. Il Verona, che era venuto a Napoli con intenzioni belligeranti, viene nettamente annichilito dalla prestazione degli azzurri che chiudono in bellezza il finale di campionato.

Le pagelle di Napoli – Verona:

Doblas: 6 L’attacco gialloblù non gli offre molte possibilità per mettersi in mostra, pochi interventi e senza sbavature. Nulla può sul tiro di punizione di Iturbe che è palesemente deviato dalla barriera.

Maggio: 6 Svolge bene la fase difensiva, potrebbe affondare molto di più sulla sua fascia, si vede che non è ancora al top della forma.

Henrique: 6 Questa volta gli tocca fare il centrale di difesa, suo ruolo naturale. L’attacco del Verona però non lo impensierisce più di tanto, da tranquillità al reparto arretrato ed è sbrigativo nei suoi interventi.

Britos: 6 Gli tocca principalmente la marcatura dell’ ostico centravanti veronese Luca Toni. Compito che svolge abbastanza bene senza mai soffrire.

Ghoulam: 7 Nella sua zona agiva il pericolo numero uno dell’attacco veronese Iturbe, che non si rende mai pericoloso grazie alla solita prestazione impeccabile del difensore franco algerino. Per lui partite di fine stagione non esistono, sempre al massimo.

Dzemaili: 6 Probabilmente l’ultima partita al San Paolo per il centrocampista svizzero. Voto di stima, perchè la prestazione non è del tutto sufficiente. Poteva fare di più. Zuniga: 6 Ha voglia di giocare e si vede. Viene schierato nuovamente ala destra e si rende protagonista con qualche spunto dei suoi.

Jorgihno: 6.5 Sente molto la gara contro la sua ex squadra e si vede. Sempre presente e nel vivo delle azioni del Napoli. Oltre a costruire il gioco, gli riesce bene anche la fase passiva. Lasicki: S.V. Benitez premia anche lui facendolo esordire al San Paolo.

Mertens: 8 Il migliore dei suoi. Oltre alla doppietta, bellissimo il gol del 5-1, fornisce anche due assist decisivi che si aggiungono ai tanti fatti quest’anno. La posizione dietro la prima punta lo rende ancor di più devastante, quest’anno meritava molto più spazio.

Callejon: 7 Entra di diritto nella storia azzurra per il centesimo gol segnato in questa stagione. Solita prestazione di qualità e quantità per questo calciatore che non finisce mai di stupire. Radosevic: 5.5  Forse tradito dall’emozione il croato ha un tempo per mettersi in mostra ma non incide abbastanza.

Insigne: 6.5 Lo scugnizzo vuole il gol al San Paolo mai realizzato in campionato. Si impegna e cerca la rete con qualche conclusione da lontano. Benitez gli chiede di lavorare tanto per la squadra e lui esegue alla perfezione.

Zapata: 6.5 Seconda doppietta in campionato e qualche buona intenzione impreziosiscono la sua prestazione. A dir la verità gli avversari gli rendono la vita facile. Il colombiano vorrebbe la riconferma nel club azzurro, ma l’impressione è che il giocatore sia comunque ancora acerbo per certi livelli.

Leggi anche ->  Video, la doppietta di Mertens in Napoli-Verona

Leggi anche ->  Napoli, sono 104 i gol della stagione

Napoli-Verona 5-1,Benitez: “E’ stato un anno positivo”

Parma-Livorno 2-0: Video Gol, Highlights e Sintesi (doppietta Amauri)