Napoli-Sparta Praga, i tifosi disertano: pochi biglietti venduti

L’aria di contestazione continua ad incidere sulle sorti del Napoli. Stasera, per la sfida contro lo Sparta Praga, al San Paolo ci saranno più o meno 15.000 persone sugli spalti. Un dato disarmante, soprattutto se confrontato con l’effetto dell’impianto di Fuorigrotta in occasione delle gare di Champions League.

Secondo quanto riferito da Il Mattino, siamo ad uno dei punti più bassi della storia del calcio Napoli anche se non si tratta del risultato peggiore dell’era De Laurentiis. Sembra, infatti, che l’Europa League per i partenopei non abbia assolutamente appeal. Già in passato, nel 2012, contro il Psv accorsero al San Paolo soltanto 9434 persone mentre con il Victoria Plzen si registrò un altro modestissimo dato con 13.606 spettatori paganti.

Questa sera i calciatori azzurri dovranno fare a meno del calore del San Paolo e dovranno, al contempo, provare a recuperare quella fiducia ormai smarrita da tempo. L’obiettivo principale non è solo quello di vincere, ma soprattutto quello di convincere i tifosi azzurri che quest’anno ci sarà comunque da divertirsi. L’unico modo per accantonare le polemiche è far prevalere il gioco, il carattere e la grinta.

TUTTE LE NOTIZIE SU NAPOLI-SPARTA PRAGA