Giornata di viglia per il Napoli di Rafa Benitez che domani si troverà ad ospitare al San Paolo la Roma di Rudi Garcia in occasione della semifinale di ritorno di Coppa Italia. I giallorossi evocano nella mente degli azzurri dei ricordi poco piacevoli dovuti alla sconfitta subita nel match d’andata nei minuti conclusivi del secondo tempo a causa del gol realizzato da Gervinho, ma la vittoria in rimonta ottenuta in campionato da maggiore forza a un Napoli quasi in “crisi”. Quella di domani, quindi, sarà l’occasione per riscattarsi e puntare alla finale.

Partita non semplice, ma gli ultimi avvenimenti lasciano ben sperare il Napoli e i suoi tifosi. A differenza dei partenopei l’ultima giornata di campionato non è andata benissimo alla Roma che, impegnata nel derby contro la Lazio, non è riuscita ad andare oltre lo 0-0. Il risultato deludente in Serie A potrebbe però essere una spinta in più per i giallorossi che, quindi, non sono da sottovalutare. Tuttavia gli azzurri possono contare su una giornata in più di riposo rispetto ai capitolini, in quanto il match Napoli-Milan è stato disputato sabato sera, mentre il derby Lazio-Roma è stato giocato domenica pomeriggio. Assolutamente da non trascurare è il fattore campo e la tifoseria del Napoli che, grazie al loro caloroso e immancabile sostegno, motivano i propri giocatori e “intimoriscono” gli avversari.

Partita particolarmente difficile per Morgan De Sanctis che ritorna al San Paolo da avversario e, seppur si tratti di un valido portiere, tensioni ed emozioni potrebbero giocargli brutti scherzi e favorire l’asse offensivo del Napoli dove, quasi sicuramente, troverà spazio Callejòn vista la squalifica da scontare in campionato.  Per la stessa motivazione dello spagnolo, Benitez dovrebbe far giocare anche Jorginho e Inler. La Roma, invece, dovrà rinunciare a Radja Nainggolan, causa squalifica, mentre spera di recuperare Benatia e Maicon alle prese con una contusione rispettivamente al ginocchio destro e sinistro.

Leggi anche-> Finale Coppa Italia: il Napoli si qualifica se…

Leggi anche-> Rassegna stampa martedì 11 febbraio