Napoli, Rafa Benitez: “Basta autolesionismo. Io voglio vincere qui!”

Appare tranquillo e disinvolto Rafa Benitez nella conferenza di oggi. Non usa troppi giri di parole, anzi, le sue riflessioni rispecchiano uno stato d’animo sereno. Quando gli si chiede se la partita di Milano ha ridimensionato la sua squadra risponde: “Io non credo. Così come non sono d’accordo con tanto autolesionismo dell’ambiente. Nel calcio le situazioni cambiano di settimana in settimana, i risulatti determinano giudizi e umore”.

Le critiche che con maggiore enfasi si stanno abbattendo nei confronti della squadra partenopea riguardano i punti persi in campionato con le piccole e non, che stanno rispecchiando quanto successo nella stagione precedente nella quale il Napoli uscì già dopo qualche mese dalla lotta scudetto. Per lo spagnolo: “Siamo sempre vicini al terzo posto ed abbiamo ancora tanti mesi davanti a noi. Il gruppo è molto unito , al di là di quello che si possa dire all’esterno”. Nel prossimo turno i campani affronteranno il Parma ultimo in classifica, non una partita semplice vista la volontà degli emiliani di risalire la china e Benitez non abbassa la guardia: “Si, è vero, il Parma è ultimo ma gioca bene. Hanno avuto vicende difficili, ma la squadra è competitiva. Noi dobbiamo pensare a noi stessi”.

L’ultima analisi affrontata è stata la questione rinnovo, ma Benitez oltrepassa la domanda e va oltre, dichiarando di aver rifiutato già due offerte in 15 giorni, rafforzando la propria volontà diu credere nel progetto Napoli: “Dobbiamo concentrarci sul presente adesso. Tra noi in società parliamo sempre, siamo in continuo contatto […] sappiamo cosa vogliamo e come dobbiamo operare tutti insieme. Io voglio vincere a Napoli”.

Leggi anche: