Napoli-PSG, cori per Lavezzi e fischi per Edinson Cavani

C’era da immaginarselo. I due rapporti, a tratti viscerali, con Lavezzi e Cavani, vengono vissuti in maniera diametralmente opposta in questi minuti al San Paolo. Il grande pubblico di Fuorigrotta tributa applausi e cori per il grande ex Ezequiel Lavezzi mentre per Cavani sono continue e ripetute le bordate di fischi dagli spalti.

Certo sulla questione che la tifoseria fosse spaccata era chiaro ormai a tutti. Per una parte dei partenopei la separazione di Lavezzi è stata completamente diversa da quella che condusse Cavani al PSG. Il Pocho decise, d’accordo con la società, di cambiare aria, disputò un’altra stagione ai massimi livelli al Napoli onorando la maglia partita dopo partita. La partenza di Cavani, invece, fu dettata da questioni prettamente economiche e maturò in pochissimo tempo, lasciando evidentemente il segno, segno che il Matador ha contribuito a marcare con il brutto gesto di questa sera.

Leggi anche: 

Napoli-PSG: la cronaca del match

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Napoli-PSG, tifosi già arrivati al San Paolo per la presentazione

Arbeloa al Napoli, Real Madrid alle prese con le cessioni