Napoli-Milan 2-2, El Shaarawy Salva (di Nuovo) Allegri dall’Esonero

El Shaarawy Giocatore Milan

Senza il suo Faraone, il Milan sarebbe affondato da tempo. Anche a Napoli (risultato finale 2-2) ci ha pensato El Shaarawy a salvare Massimiliano Allegri da un possibile esonero. Uno spettro che accompagna il tecnico livornese sin dalle primissime giornate di questo campionato.

Un’altra sconfitta, dopo il passo falso casalingo con la Fiorentina e quello in Champions con il Malaga, avrebbe convinto la società di via Turati a prendere la tanto sofferta decisione. Ma, da un certo punto di vista, anche liberatoria, visto che il divorzio con Allegri è ormai scontato e il rapporto è puntualmente messo in discussione, settimana dopo settimana. All’ennesimo stop si riparla di esonero.

Allegri allenatore milan

Ma, almeno contro il Napoli, grazie ad un’eccellente rimonta nel secondo tempo, Allegri si è senza dubbio aggiudicato il derby tutto labronico con il collega, nonché conterraneo, Walter Mazzarri. Che, invece, ha dato l’impressione di aver sbagliato tutto.

Ci è voluto un super Stephan El Shaarawy, ancora una volta, per togliere le castagne dal fuoco. Senza di lui il Milan è poca roba. Eppure, nella vasta flotta di attaccanti rossoneri, il giovane ex Padova e Genoa dovrebbe essere “l’ultimo arrivato”. Ed invece è riuscito, a suon di gol, a soffiare il posto a gente del calibro di Pato, Pazzini e Robinho, tutti e tre partiti dalla panchina al San Paolo.

Messa così, i gol del piccolo Faraone sembrano una sorta di ricompensa al tecnico livornese per l’enorme di fiducia che gli sta concedendo, anche mettendo da parte i senatori. Ed El Shaarawy questa fiducia la sta ripagando nel migliore dei modi.

Senza i suoi guizzi, le sue giocate e le sue realizzazioni (è già a quota 10), Max Allegri sarebbe da tempo tornato nella sua Livorno.