Napoli-Juventus, De Laurentiis: “E’ questo il derby d’Italia”

calciomercato napoli

Aurelio De Laurentiis presidente del Napoli è stato intervistato dal quotidiano La Repubblica. Il patron azzurro grazie alla conquista della Supercoppa Italiana è apparso molto carico e motivato. Domenica sera il suo Napoli al San Paolo ritrova a distanza di poco tempo proprio la Vecchia Signora. Troverà una squadra ferita nell’orgoglio vogliosa di riscatto e di rivincita, sia per la sconfitta subita nella finale di Doah, sia per il momento negativo che sta attraversando in campionato. Sarà una serata che promette scintille, ed il presidente del Napoli come è nel suo stile non ha perso tempo a caricare ancor di più l’ambiente: “La sfida in Qatar è stata vista da 170 Tv collegate. Noi e i bianconeri abbiamo regalato tante emozioni in una serata, è lecito attendersi anche domenica sera al San Paolo. Ci guarderanno in tutto il mondo”.

Tra Napoli e Juventus si tratta della sfida numero 159 della storia, una partita che storicamente non è mai stata definita una gara normale, densa di significato anche quando la squadra azzurra lottava per altri traguardi come la permanenza in serie A. Per questo e par tanti altri motivi il patron azzurro aggiunge: “Per me è più di una partita speciale, è specialissima. Ho battuto per la prima volta la Juve quando eravamo in C in un torneo estivo. Per me è il derby nazionale. La Juve non è una squadra torinese, ha un tifo trasversale in tutta Italia persino nella nostra città. Ma il Napoli è la bandiera del meridione”.

De Laurentiis continuando la sua intervista non perde tempo di punzecchiare il comune per la vicenda dello stadio San Paolo, la querelle tra lui e De Magistris continua: “E’ un peccato non giocare una partita del genere in un impianto non all’altezza. Ci sarà anche una parte della curva non agibile. Il comune è sempre più assente ed io sono preoccupato per il futuro del calcio nella città di Napoli“.

Leggi anche: