Napoli, intervista a Benitez: “Futuro? Poi si vedrà”

Rafa Benitez ha concesso una lunga ed interessante intervista al mensile francese So Fott. Il tecnico spagnolo con la solita pacatezza che lo contraddistingue si racconta a 360 gradi. Tanti gli argomenti toccati, dal suo futuro a Napoli allo scudetto, e per finire spiega anche particolari della sua metodologia di lavoro.

Calciomercato.Napoli.it vi propone la fasi più interessanti della lunga intervista rilasciata al mensile francese: “Per vincere i titoli serve equilibrio, siamo una squadra molto offensiva che fa 104 gol ma perforabile in difesa. Migliorando la fase difensiva e mantenendo la stessa cadenza in attacco si guadagna equilibrio che ti fa vincere i titoli. Il mio futuro? Intanto lavoro poi si vedrà. Lo scudetto è ovvio tutti lo vogliono, ma non pianifico sulle chimere. Meglio pensare una partita alla volta si evitano malintesi”. 

Al tecnico spagnolo gli viene fatta la domanda sul tipo di lavoro che svolge con le sue squadre: “Precisiamo, il talento fa la differenza e la motivazione permette di lavorare. Chi dice che le mie squadre giocano solo in coppa, non segue le problematiche che nascono in campionato. Mi considero stratega e molto esigente. All’inizio i calciatori non accettano, poi con il tempo capiscono che conviene come Callejon e Koulibaly che stanno migliorando. Sono a Napoli per permettere a questa squadra di bastonare le migliori italiane e ci stiamo riuscendo”.

Leggi anche: