Napoli-Inter, Mertens: “Domenica vogliamo vincere”

Contro l’Inter potrebbe giocare dal primo minuto Dries Mertens. E’ questo uno dei pochi dubbi che deve sciogliere ancora Rafa Benitez in vista della sfida di domenica sera al San Paolo contro i nerazzurri. Nella sfida con la Lazio in Coppa Italia è stato uno dei migliori dell’attacco azzurro. Il talento belga ha fatto intravedere quei sprazzi di genialità che l’avevano fatto diventare uno dei beniamini della tifoseria azzurra. L’assist perfetto servito al compagno Higuain in occasione del pareggio contro i biancocelesti è la dimostrazione.

Non solo l’assist decisivo per il gol, il talento belga è stato protagonista di iniziative importanti soprattutto nel secondo tempo, a testimonianza che la  forma fisica sta tornando quella dei tempi migliori. Ora anche qualche mal di pancia dovuto alle scarse attenzioni di Rafa Benitez e la voglia di andare via da Napoli sembra passata. Dries Mertens infatti ha rilasciato un importante intervista ai microfoni di Rai 1, dove chiarisce una volta per tutte la sua posizione: “A Napoli mi trovo bene e non ho mai pensato di lasciare. La concorrenza che si è creata per una maglia da titolare è positiva perché fa crescere la squadra. Gabbiadini in questo periodo sta facendo bene, segna gol importanti e questo è un bene per tutti”.

Quest’anno il nazionale belga a dire la verità è stato anche un pò sfortunato: il mondiale che gli ha fatto saltare la preparazione, l’infortunio alla testa e qualche prestazione opaca hanno fatto scendere le sue quotazioni. Ma ora Mertens sembra tornato quello di un tempo ed è già proiettato alla sfida contro i nerazzurri: “L’ importante per me è giocare con una certa continuità e non importa dove, anche se io preferisco partire dalla sinistra. In quella zona, i movimenti mi riescono meglio, i gol arriveranno. Noi non pensiamo al secondo posto ma solo a vincere la prossima gara con l’ Inter. Vorremmo battere i nerazzurri, solo così possiamo sperare di avvicinarci alla Roma. Il morale è buono, la squadra ha ritrovato l’ entusiasmo che aveva perso a Torino e siamo in corsa su tre fronti, campionato, Europa League e Coppa Italia. Ci sarà spazio per tutti, ci piacerebbe centrare qualche traguardo importante”.

Leggi anche: 

Napoli-Inter, Gargano a caccia di riscatto

Formazioni Napoli-Inter, le probabili scelte di Benitez e Mancini