Napoli-Inter 2-1, Sarri: “Scudetto? Resta una bestemmia

La sfida tra Napoli e Inter finisce con la vittoria molto sofferta degli azzurri per 2 a 1. Sarri intervistato dai microfoni Mediaset ha commentato così il primato ottenuto in classifica: Scudetto? Resta una bestemmia. Ci sono ancora 72 punti in palio, non fatemi parlare di altro. Non faccio il sognatore, ma un altro lavoro. I ragazzi devono tenere i piedi per terra, con questo ambiente non sarà semplice ma il gruppo sa che con 31 punti non ci si salva nemmeno. Dobbiamo andare avanti, il gruppo è intelligente. Siamo primi in classifica? E’ il coronamento di un periodo positivo, ci fa piacere per i tifosi che da 25 anni non avevano questa soddisfazione”

Maurizio Sarri analizza la gara e spiega il motivo del calo del Napoli nel secondo tempo: “E’ stata una gara facile da preparare ma difficile da tenere sul campo. E’ stata l’ansia a frenarci nel secondo tempo.Abbiamo sbagliato cento palloni in uscita e non accade mai. Mi spiace aver sofferto quando la gara sembrava oramai chiusa”. 

Sull’episodio dell’espulsione di Nagatomo ecco il pensiero del tecnico azzurro: “Ho visto un fallo del giapponese su Callejon su una nostra ripartenza. Il giallo mi sembra inevitabile. Callejon simulatore? E’ un pensiero di Mancini, il fallo è avvenuto davanti la mia panchina e credo di aver visto l’azione meglio di lui”. 

Leggi anche:

Napoli-Inter 2-1: Video con la Sintesi di Auriemma

Fantacalcio: Voti Ufficiali Gazzetta Napoli-Inter 2-1