Non si scompone mister Sarri alla vigilia di quella che è diventata una partita fondamentale contro il Brugge per se e per il Napoli. E così non si pronuncia pienamente neanche su quale formazione schiererà contro i belgi ma anticipa solo: “Hanno giocato già 20 giocatori nelle prime tre partite. Qualcosa cambieremo rispetto a domenica, sicuramente”. Cambiamenti che possono interessare la difesa dove Hysaj si siederà in panchina e uno tra Ghoulam e Strinic partirà titolare.

Ma modifiche che potrebbero riguardare anche il modulo tattico: “Stiamo provando varie soluzioni, non escludo di provare entrambi i moduli. In base ai giocatori scelti decideremo il modulo, ma non c’è il modulo vincente, anzi lascia il tempo che trova perché sono i movimenti, gli accorgimenti e la forza dei giocatori a fare la differenza”. Sulla diffidenza del pubblico napoletano con pochi spettatori annunciati sugli spalti del San Paolo la pensa così: “vivo questo momento normalmente, fare buoni risultati aiuta a crescere. In questo momento è giusto concentrarsi sulle prestazioni, ci manca continuità”.

NAPOLI-CLUB BRUGGE: TUTTE LE NOTIZIE