Napoli-Cesena 3-2, i migliori e i peggiori: Mertens Top

dries mertes napoli

Si salva solo il risultato in questo posticipo del lunedì tra Napoli e Cesena al San Paolo. L’atteso scatto d’orgoglio dopo la pessima figura di Kiev non pare essere arrivato e i partenopei riescono ad imporsi sull’avversario solo grazie all’enorme divario tecnico tra una squadra costruita per ambire alle prime posizioni e una già retrocessa.

L’incubo dei tifosi si materializza al quarto d’ora, quando Defrel (lasciato colpevolmente solo) trafigge Andujar con un bel diagonale da fuori area. È grazie ad uno strepitoso Dries Mertens che gli azzurri restano in partita: l’attaccante belga prima pareggia il conto e due minuti dopo offre l’assist del momentaneo 2-1 a Gabbiadini.

Tuttavia i colpi al cuore sono diventati abitudine in serate del genere e ancora Defrel riesce a trovare il pareggio nel finale di primo tempo. Nella ripresa è solo il Napoli a giocare, faticando non poco a trovare il bandolo della matassa contro un avversario di livello modesto: è solo grazie ad una giocata di Mertens che i partenopei riescono a trovare il vantaggio e portare a casa 3 punti cruciali per la rincorsa Champions, che resta comunque un’ipotesi remota se il livello di gioco espresso dagli uomini di Benitez dovesse rimanere quello delle ultime partite.

Juve e Lazio: con due vittorie sarebbe terzo posto assicurato… Finchè c’è vita c’è speranza!

Ecco i migliori e i peggiori del match:

TOP

– DRIES MERTENS: è lui il migliore in campo. Semina il panico nella retroguardia romagnola. Doppietta, assist, ma soprattutto quella grinta e rabbia che i tifosi vorrebbero vedere da parte di tutti i giocatori in campo.

– MANOLO GABBIADINI: esperimento da prima punta riuscito. Si fa trovare pronto in occasione del 2-1 e realizza l’ottavo centro in maglia azzurra.

– MAREK HAMSIK: prestazione ordinata, si intende bene con Mertens anche se non sempre il passaggio decisivo è preciso. Svirgola una conclusione dall’interno dell’area, ma è comunque presente e nel vivo del gioco.

FLOP

– KALIDOU KOULIBALY: prestazione ancora una volta insufficiente. Pesanti responsabilità sulle reti subite, ammonito per un intervento scomposto e quando deve mostrare la qualità dei suoi piedi sono dolori… È lui il peggiore in campo questa sera.

– FAOUZI GHOULAM: buona corsa e intensità, ma un terzino deve avere anche la qualità di concretizzare 80 metri di corsa con un cross utile ad un compagno all’interno dell’area. Il piede è invece molto impreciso.

– DAVID LOPEZ: prestazione anonima. Mai presente con il compagno di reparto Jorginho per ribadire a rete le seconde palle sulle respinte della difesa bianconera.

NAPOLI-CESENA: TUTTE LE NOTIZIE