Napoli-Arsenal 2-0, onore agli azzurri eliminati da campioni

Ci avevamo creduto. Forse si. Forse no. In fondo non speravamo nei tre gol. O forse credevamo che il Napoli riuscisse nell’impresa di battere l’Arsenal e di qualificarsi per il turno successivo. Credevamo che il Marsiglia si ostinasse a non terminare la sua esperienza Champions con zero punti in classifica. Credevamo di poter gioire e di non voler rivivere l’esperienza amara dell’eliminazione. 

Così non è stato e l’eliminazione ci tocca. Ma non ci scalfisce minimamente la delusione. Quella no. E non ci tocca la delusione per quanto messo in campo da un Napoli straordinario che esce dalla Champions League con 12 punti dopo aver battuto il Borussia Dortmund e l’Arsenal. Gli azzurri escono a testa alta dopo aver chiuso la fase a gironi con una prestazione superlativa rispettando, in tutte e sei le partite disputate, quella sorta di codice d’onore che lega i tifosi alla squadra.

tifosi napoli

Gli azzurri hanno onorato quella maglia che ci è tanto cara. Ci hanno resi orgogliosi, hanno risvegliato quell’orgoglio partenopeo troppe volte maltrattato, troppo spesso sopito. Il Napoli sceso in campo questa sera è la misura esatta di ciò che chiedevamo e volevamo. E poco importa se i gol messi a segno sono soltanto due. Poco importa se il sogno Champions è svanito. Stasera contano la forza e l’impegno messi in campo. Stasera conta l’orgoglio.

Leggi anche –> Napoli-Arsenal: i video dei gol

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Napoli in Europa League: gli azzurri retrocessi dalla Champions League

Napoli in Europa League, De Laurentiis: “Così è diversa”