La vittoria di ieri proietta il Napoli su una scia di vittorie che dura da ben 5 partite, un filotto che non si vedeva dal 2013. Attualmente la squadra azzurra è la migliore tra le italiane in questi primi mesi del 2015. Vittorie tutte importantissime, come quella sul Genoa, che le ha permesso di dare inizio al sogno rimonta in chiave secondo posto, oppure quella di domenica scorsa contro il Chievo, che ha scavato un solco di 5 punti su Lazio e Sampdoria, dirette rivali per un posto Champions.

Sono diversi i meriti da attribuire a questa corazzata. In primo luogo, la vittoria di Doha e la Supercoppa portata a casa, che ha fatto capire a tutti che il Napoli non è inferiore a nessuno e dato morale ai calciatori. Altro punto a favore è la vena realizzativa del Pipita, a quota 18 reti in stagione. L’attaccante spagnolo sta trascinando la squadra per mano, sia in Campionato che in Coppa Italia. Terzo fattore sono gli acquisti di gennaio. Strinic si sta dimostrando uomo di esperienza e di carattere, insostituibile in campo per Benitez. Gabbiadini è andato già a segno con la nuova maglia, e ogni volta che scende in campo è lui a dettare le regole. Se si continua così, sognare non sarà proibitivo.