Milan-Napoli, Settore Ospiti chiuso? Mercoledì la decisione del CASMS

È attesa per la prossima settimana la decisione del CASMS riguardo la possibile chiusura del Settore Ospiti di San Siro in occasione di Milan-Napoli

Il rischio che il Settore Ospiti di San Siro resti chiuso in occasione di Milan-Napoli c’è ed è alto. Il CASMS, comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive, prenderà la sua decisione nella giornata di mercoledì 18 gennaio, intanto è stata sospesa la vendita dei tagliandi per i tifosi partenopei.

I tafferugli avvenuti nei minuti precedenti Napoli-Spezia, che hanno portato all’arresto con condanna di due anni e tre mesi di un tifoso azzurro, hanno messo in allarme l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive che ha quindi disposto la sospensione della vendita dei biglietti di Milan-Napoli relativi al Settore Ospiti. Considerata partita a rischio scontri, il big match di San Siro, valevole per la 21a giornata del campionato di Serie A, potrebbe disputarsi senza la presenza dei tifosi del Napoli.

Secondo le ultime notizie provenienti da Radio Kiss Kiss, la decisione definitiva verrà presa la prossima settimana, entro la giornata di mercoledì 18 gennaio. Il Settore Ospiti del Meazza verrà chiuso? Tutto dipenderà da Napoli-Pescara. I tifosi azzurri verranno monitorati in occasione del prossimo match del campionato e qualora dovessero verificarsi episodi analoghi a quelli vissuti prima della partita contro lo Spezia, il CASMS vieterebbe ai partenopei la trasferta milanese. Nel caso in cui venisse disposta la chiusura del Settore Ospiti di San Siro, i tifosi napoletani che hanno già comprato il relativo biglietto verrebbero rimborsati.

Tifosi del Napoli Olimpico

Se non dovessero verificarsi scontri ne episodi negativi prima, durante e dopo Napoli-Pescara, il CASMS potrebbe anche decidere di riabilitare la vendita dei biglietti di Milan-Napoli ai tifosi partenopei. Insomma, domenica al San Paolo i tifosi partenopei saranno dei veri e propri osservati speciali, un errore potrebbe costar caro ai partenopei: a rischio c’è la trasferta a Milano.