Milan-Napoli, Galli: “Gli azzurri avrebbero potuto fare molto di più”

In occasione del big match di stasera tra Milan e Napoli, il quotidiano Il Mattino ha riportato nell’edizione odierna un’interessante intervista all’ex portiere di Milan e Napoli Giovanni Galli. Un po’ di amarcord per Galli che racconta ancora con tanto entusiasmo entrambe le esperienze vissute con la maglia dei due club: “Ricordo ancora tutti i gol subiti da Maradona quando ero al Milan, allora le sfide valevano lo scudetto. Tre reti che mi ha fatto Diego sono state stupende lasciatevelo dire da uno che le ha subite. Quella sotto la neve quando ero alla Fiorentina, al mondiale messicano con la nazionale, e poi quel pallonetto di testa da fuori area”.

Tornando al presente l’ex portiere azzurro parla anche del momento che stanno attraversando le due squadre in questo campionato: “Il Milan è in piena fase di ricostruzione, non è a livello degli azzurri. Il Napoli? Il Napoli fa rabbia perché avrebbe sicuramente potuto e dovuto fare di più, potenzialmente non è inferiore alle prime due del campionato. Oggi se non avesse sprecato tante occasioni sarebbe tranquillamente al secondo posto. Il problema credo sia di concentrazione, si perdono le partite con le piccole perché non scendi in campo con la giusta concentrazione e motivazione. Gli esempi sono le gare con Inter, Cagliari e Palermo, dove gli azzurri partono bene per poi farsi raggiunegere. Per non parlare poi dei rigori sbagliati contro Chievo ed Atalanta. Tocca a Benitez trovare la soluzione a questo problema”.

Leggi anche: