Maradona al San Carlo di Napoli, le migliori frasi del Pibe

E’ stato uno show emozionante per chi ci ha potuto essere al San Carlo di Napoli, Diego Armando Maradona come al solito ha tenuto banco e non ha fatto rimpiangere il costo del biglietto.

Infatti il Pibe de Oro ha attaccato il sistema calcio gestito solo da chi pensa al fatturato e ai soldi e ha voluto riservare parole d’amore vero chi all’esterno del Teatro lo ha atteso per potergli dare un saluto. Insomma un Maradona superstar che proviamo a ripercorrere attraverso le frasi più significative che ha lasciato nell’aria di un gremito Teatro San Carlo.

MARADONA AL SAN CARLO: LE MIGLIORI FRASI

Blatter e Platini? Qui non siamo ladri, non li vogliamo

Biglietti a 300 euro perché girava voce che Pelè facesse uno spettacolo a 200 euro…deve arrivare sempre secondo

Ero al Barcellona, era uno dei primi club del mondo. Gaspart mi disse ‘non te ne andare, ti offro altri cinque anni con il doppio dello stipendio’. Ma io dissi di no, avevo litigato con il presidente Núñez e gli dissi che Napoli mi aspettava. Perchè io, ai soldi, preferisco correre dietro a un pallone!

“Io non tradisco”

“Reina tu sei portiere, lo sai quanto è difficile fare gol da così vicino” (ricordando con Minà il gol su punizione a Tacconi in Napoli-Juventus, ndr)

“Ho parlato con De Laurentiis e lui vuole quello che vogliamo tutti noi: vincere! Diamogli fiducia, e dopo parliamo”.

“Voglio chiederti scusa dopo 30 anni. Perdonami. Non ti lascerò mai piú” (rivolto a Diego jr, ndr)