Maradona nella Hall of Fame: “Qui mi sento a casa”

Diego Armando Maradona è stato inserito, già da tempo, nella Hall of Fame del calcio italiano e questa mattina si è recato a Firenze per prender parte alla cerimonia svoltasi nel Palazzo Vecchio e ritirare il proprio premio. Nonostante era stato insignito del riconoscimento nel 2014, si tratta infatti della prima partecipazione del Pibe de Oro a tale cerimonia, giunta alla sua sesta edizione.

Presentatosi con cappellino e occhiali da sole, Diego Armando Maradona, che ieri ha esordito in teatro nello spettacolo “Tre volte 10”, ha risposto alle domande dei giornalisti presenti e commentato così la sua presenza nella Hall of Fame del calcio italiano: “Qui con tutti questi campioni mi sento dentro al calcio, mi sento a casa. Questi giocatori hanno fatto la felicità degli italiani ed essere qui mi fa davvero piacere. Ai miei tempi – ricorda – non davano il Pallone d’Oro ai sudamericani, questo è il primo che vinco in Italia”. Infatti, nel periodo in cui Maradona militava nel Napoli, il Pallone d’Oro era, da regolamento, un premio riservato ai soli calciatori europei e, sebbene lo meritasse, non ha potuto ricevere tale riconoscimento.

Nonostante ciò Maradona ha fatto dell’Italia e di Napoli la sua seconda casa e in futuro potrebbe nuovamente mettere radici nel Bel Paese: “Ieri ho parlato con De Laurentiis della possibile collaborazione con il Napoli e lui mi ha invitato a vedere la sfida contro il Real Madrid. Vedremo cosa si potrà fare”.

Durante la cerimonia di premiazione, Maradona ha parlato degli argentini Higuain, Messi e Dybala: “Sono tre grandissimi. Messi è il migliore, palla al piede è inarrivabile. Dybala crescerà e Higuain continuerà solo a fare gol, non appartiene alla categoria dei primi due”. Una stoccata al Pipita che ha anche la pecca di aver tradito il Napoli con la Juventus: “Con la palla al piede e così così”.

gonzalo-higuain

Il Pibe de Oro non risparmia neppure il Sindaco di Firenze, Dario Nardella, che è un tifoso della squadra viola: “Abbiamo tutti dei problemi… nessuno è perfetto”. Proprio la Fiorentina è riuscita, nell’ultima giornata di campionato disputata, a sconfiggere la Juventus: “Il KO di Firenze mi è piaciuto”.

Hall of Fame del calcio italiano 2017: inseriti nove sportivi

Oltre alla premiazione di Diego Armando Maradona, questa mattina a Palazzo Vecchio sono stati inseriti nella Hall of Fame altri nove personaggi che hanno avuto un ruolo importante nel calcio italiano, maschile e femminile. Tra questi figura anche Melania Gabbiadini, sorella dell’attaccante del Napoli Manolo.

Di seguito l’elenco con i nomi dei 9 sportivi inseriti nella Hall of Fame:

  • Giuseppe Bergomi (ex giocatore dell’Inter);
  • Paulo Roberto Falcão (ex giocatore della Roma);
  • Claudio Ranieri (allenatore italiano che ha portato il Leicester a vincere il titolo nazionale);
  • Silvio Berlusconi (dirigente italiano che ha vinto tutto con il Milan);
  • Paolo Rossi (ex giocatore, campione del Mondo 1982);
  • Melania Gabbiadini (calciatrice italiana);
  • Nils Liedholm, Giulio Campanati e Cesare Maldini (Premi alla memoria).

lorenzo insigne napoli

Insigne al Milan? Niente Cessione: il Napoli punta al Rinnovo

Napoli-Real Madrid, Maradona al San Paolo: “De Laurentiis mi ha invitato”