Lettera con proiettile per Genny ‘a Carogna a Il Mattino

Il calcio si tinge ancora di nero. Questa mattina alla redazione del quotidiano regionale “Il Mattino” è stata recapitata una lettera contenente un proiettile e delle minacce indirizzate al capo ultras del Napoli Gennaro Di Tommaso, o Genny ‘a Carogna che dir si voglia. Tale lettera è in risposta alla t-shirt con su scritto “Speziale libero” che Di Tommaso indossava in occasione della finale di Coppa Italia Fiorentina-Napoli e contiene delle gravi minacce rivolte non solo al tifoso, ma anche alla sua famiglia.

Presi di mira tra gli altri Federcalcio e Rai accusati di aver agito di comune accordo con Genny ‘a Carogna, il cronista Rai e anche Ciro Esposito, il giovane tifoso in fin di vita e ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma a seguito della sparatoria tenutasi nella capitale prima dell’inizio di Fiorentina-Napoli.

Ecco di seguito il testo della lettera: “Vogliamo far pervenire al camorrista che appare in foto, Gennaro De Tommaso, il presente avvertimento, un risposta a quella scritta sul petto che auspica la liberazione del mafioso Speziale, assassino dell’ispettore Raciti. Stai attento, avanzo di galera. Hai le ore contate. Penserai che sia una semplice minaccia. Aspetta e vedrai. Morte agli ultras!!! Carogna, attento a te, ai tuoi familiari e a tutti quei coglioni che sono alle tue spalle!!!

 Anche voi della Società Calcio Napoli non siete esenti da responsabilità, così come i mass media che pubblicano solo ciò che fa loro comodo. Questa farsa è stata organizzata con l’assenso della federazione calcio e con la collaborazione dell’operatore tv della Rai. Vi seguiremo nei vostri spostamenti ed al momento opportuno colpiremo!! Che il tifoso napoletano ferito a Roma muoia a presto!! Non dorma tranquillo nemmeno il cronista Tv. Ogni promessa è un debito”.

Leggi anche-> Hamsik-Ultras Napoli: c’è stata la trattativa per giocare la finale

Leggi anche-> Daspo di 5 anni a Genny ‘a Carogna

Hamsik Giocatore Napoli

Napoli-Cagliari 3-0, le pagelle: Dzemaili e Pandev da incorniciare

SSC Napoli, il Comunicato di De Laurentiis per la famiglia di Ciro Esposito