Lamela-Napoli, gli azzurri studiano la formula

Che al presidente Aurelio De Laurentis sia sempre piaciuto non è un mistero. Prima che arrivasse alla Roma, il Napoli l’aveva quasi acquistato dal River Plate, se non fosse stato per il prezzo del cartellino troppo alto, poi si decise di prendere il cileno Vargas e l’affare sfumò. Anche l’anno scorso il Napoli tentò di acquistarlo, ma la società giallorossa preferì le sterline inglesi, scelta anche strategica, per non rinforzare una diretta concorrente al campionato.

Stiamo parlando del talentuoso calciatore argentino Erik Lamela, ora in forza al Totthenam. Non ha brillato il fantasista in terra inglese, stagione definita non all’altezza la sua, e sembra addirittura che con la società stia ai ferri corti, se è vero che si sta allenando in Argentina con i vecchi compagni del River Plate. Il Napoli quindi sta alla finestra come si suol dire, e potrebbe sfruttare questo aspetto per prendere l’argentino, sappiamo quanto conta la volontà di un calciatore in questi casi.

L’argentino potrebbe giocare in tutti i ruoli dell’attacco partenopeo: un talento dalla tecnica sopraffina che farebbe impazzire i tifosi azzurri. Lo scoglio da superare però è il prezzo del calciatore, valutato intorno ai 25 milioni di euro. Le ipotesi sono due: la prima è che il Napoli potrebbe acquistarlo dopo il passaggio dei preliminari di Champions League, sicuro degli introiti che porterà la competizione. La seconda è che la società azzurra potrebbe far leva sulla volontà del calciatore di trasferirsi altrove, magari prenderlo con la formula del prestito con diritto di riscatto.

Leggi anche -> Lamela Napoli, il calciomercato riporta in auge un vecchio obiettivo

Leggi anche -> Chi è Sandro? Il video del centrocampista che piace al Napoli

Leggi anche -> Calciomercato Napoli, dalle cessioni un tesoretto per un top Player

Mascherano-Napoli, l’intermediario Brovarone: “Resta al Barcellona”

Pazzini al Napoli, per Sportmediaset dal Milan il nuovo attaccante