Juventus-Napoli, De Laurentiis: “Non sarà decisiva per lo Scudetto”

calciomercato napoli

Ne è convinto il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che la sfida tra Juventus-Napoli non sarà decisiva per lo Scudetto. Lo ha detto in un’intervista a 24 ore dal big match che si giocherà domani sera allo Stadium. Il patron azzurro ha esordito: “Mancano ancora 13 giornate, 39 punti. A Torino non si deciderà il campionato”, ma allo stesso tempo il produttore cinematografico ha aggiunto: “Provo un senso di grande solidarietà con Napoli e il napoletani che vivono questo momento con un sentimento straordinario. Qualcosa che non si provava dai tempi di Maradona. E io mi sento come uno che ha fatto elementari, medie, liceo e università in un lampo. Me li ricordo ancora gli sputi presi dai tifosi del Martina Franca quando il Napoli stava in C”.

Intervistato dal quotidiano “La Stampa” De Laurentiis poi si è soffermato su mister Sarri: “L’ho scoperto quando ho preso gli schiaffi dall’Empoli. Prima di lui avevo già scelto Valdifiori, è stato il tramite per arrivare a Sarri. Con Benitez la squadra non si è mai allenata così tanto come con Sarri. Cosa mi ha colpito di lui? Non parlava di mercato ma di progetto”. De Laurentiis ha anche rivendicato l’acquisto di Higuain e ha sottolineato in merito alla Juventus: “E’ una società straordinaria, con una struttura collaudata che le permette ogni tanto di sbagliare qualcosa. Proprio per questo riuscire a batterla su un intero campionato sarebbe un fatto storico”.

JUVENTUS-NAPOLI: TUTTE LE NOTIZIE