Infortunio Ghoulam, a rischio pubalgia?

Il giocatore, vittima di una lieve infiammazione all'inguine è a rischio pubalgia se forzato il suo utilizzo dal ct. algerino Leekens

La lieve infiammazione riportata da Faouzi Ghoulam in Nazionale potrebbe trasformarsi in pubalgia se sottovalutata. I medici algerini monitorano la situazione dell’infortunio.

Il terzino azzurro, che nella fase iniziale del ritiro con la nazionale algerina aveva riportato una lieve infiammazione all’inguine, è ora a rischio pubalgia! Nonostante l’infortunio il ct. Georges Leekens ritiene opportuno utilizzare a tutti i costi il giocatore azzurro per il match contro la Nigeria. I medici, contrariati, hanno consigliato del riposo a Ghoulam che non ha ancora lasciato il ritiro della sua nazionale.

Situazione che preoccupa il Napoli, poiché, se non curata rapidamente, l’infiammazione potrebbe divenire pubalgia. Tale aggravamento dell’infiammazione porterebbe l’algerino ad uno stop di circa 20 giorni, lasciando un solco profondo sulla fascia sinistra della difesa partenopea.

Sale dunque l’apprensione dei tifosi e dei medici napoletani nei confronti dell’infortunio che coinvolge Ghoulam. Dopo il recupero di Albiol, quando la difesa pareva ormai riassestata, ecco un’ulteriore tegola per mister Sarri.

Leggi anche: