Higuain contro De Laurentiis, il fratello: “La società non è stata corretta”

“La società non è stata corretta”. E’ questa la dura accusa che Higuain lancia contro De Laurentiis.

Il rinnovo del contratto per il Pipita sembra sempre più lontano dopo le parole di fiele lanciate dal fratello agente Nicolas attraverso un’intervista rilasciata a Closs Continental. L’accusa maggiore è ricolta nei confronti della società azzurra e in particolare del presidente De Laurentiis: “Per ora la situazione è, come sapete, che il presidente del Napoli chiede solo la clausola rescissoria per un’eventuale cessione, posso dire che di fronte a questa richiesta noi abbiamo il diritto di non voler rinnovare il contratto”.

Proseguendo nell’intervista Nicolas Higuain però spiega ancora meglio la posizione assunta dal fratello contro De Laurentiis reso secondo il Pipita di non essere stato corretto: “Siamo arrivati a Napoli con un progetto da Champions League, con un progetto che puntava a vincere lo Scudetto, un progetto ambizioso, con miglioramento delle strutture e voglia di crescere, ma la risposta della società non è stata corretta”. Quale sarà la risposta del produttore cinematografico?

Leggi anche: