Genoa, Preziosi non lo Esonera: Ballardini Resta e si Gioca tutto nel Derby

Gemellaggio Genoa Napoli

Enrico Preziosi

Preziosi (avellinese) ha sempre tenuto molto a far bella figura a Napoli; cosa che non è riuscita ieri al Genoa di Ballardini che, se finisse oggi il campionato, sarebbe retrocessa in serie B.

Dopo la sconfitta (2-0) del San Paolo il Presidente del Genoa ha improvvisato un meeting col tecnico romagnolo e il direttore sportivo Rino Foschi durato diversi minuti, insinuando il dubbio su un clamoroso esonero per lo stesso Ballardini.

Ai microfoni di SkySport Preziosi ha poi chiarito la situazione: “Il tecnico non è in discussione, speravamo di fare punti ma il Napoli si è mostrata una squadra in forma. Era difficile pensare di fare risultato contro gli azzurri, abbiamo opposto il nostro tasso tecnico che sicuramente è inferiore a quello del Napoli. Il nostro campionato inizia domenica prossima, con la giusta convinzione possiamo fare bene a partire dal derby“.

La stracittadina genovese diventa così decisiva per le sorti del Genoa e del suo tecnico, nelle ultime cinque partite un solo punto, peraltro ottenuto in casa con la diretta concorrente Siena, ora in vantaggio sul Grifone negli scontri diretti.

 

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Presidente Napoli Aurelio De Laurentiis

Calcio Napoli, Pandev: Tweet al Veleno dell’Agente Pallavicino

I Calci di Rigore: dagli Errori di Cavani a Steaua Bucarest-Barcellona