Europa League, Napoli-Young Boys: Benitez insiste con il turnover

Turnover si, turnover no, è questa la domanda che tutti tifosi azzurri e gli addetti ai lavori si stanno ponendo in queste ore di attesa prima della partita di Europa League tra Napoli e Young Boys. La disfatta di Berna però ha dato una risposta importante, mai più un turnover così massiccio. Benitez nella gara d’andata cambiò ben otto titolari, la squadra perse gli automatismi giusti ed arrivo la cocente sconfitta. Ora vista l’importanza del match di stasera il Napoli  non può sbagliare, la vittoria è l’unico risultato possibile per mettere un serio sigillo sulla la qualificazione.

Il tecnico spagnolo questa sera farà qualche cambio, ma in linea di massima la squadra che andrà in campo sarà composta per la maggior parte dai titolari. Dovrebbero essere quattro al massimo cinque gli uomini scelti per sostituire chi ha giocato di più. Se poi il match non dovesse mettersi sui binari giusti, ecco che l’allenatore ex Liverpool potrebbe a partita in corso far entrare l’artiglieria pesante, Higuain e Callejon.

La rosa però va anche gestita al meglio, perchè gli impegni sono tanti e ravvicinati, non dimentichiamo che domenica il Napoli è atteso da un’altra gara importante in chiave campionato contro la Fiorentina. Per stasera si attendono risposte importanti da quei calciatori che non hanno convinto del tutto. Zapata deve togliersi di dosso finalmente l’etichetta di eterna promessa, mentre De Guzman schierato nel suo ruolo naturale ha la possibilità di dimostrare a tutti quanto di buono si è detto di lui in questo inizio di campionato.

Leggi anche: