De Rossi nel Mirino del Real Madrid, Baldini: “Valuteremo Offerta”

Daniele De Rossi giocatore roma

De Rossi di nuovo al centro dell’attenzione per gli addetti al settore calciomercato. Ad averlo nel mirino questa volta sembra essere il Real Madrid. Il dg Baldini intanto precisa che la Roma è pronta a valutare offerte sulla cessione di De Rossi come per quella di chiunqua altro. “Se arriverà un’offerta, Real o altri, per Daniele De Rossi la Roma la valutera”.

Zdenek Zeman allenatore roma

Ha dichiarato Franco Baldini ai microfoni di Sky Tg24. “Abbiamo sempre detto che in estate è stata ascoltata un’offerta del City. I manager – aggiunge Baldini – hanno il compito di gestire un club e valutare tutte le opportunità. In quel caso l’abbiamo fatto, poi è stato deciso di soprassedere: dovesse arrivare un’altra offerta la riascolteremo, ma potremo tranquillamente decidere di soprassedere un’altra volta”.

Ma il Manchester City sembra non si sia ancora arreso. Infatti qualche settimana fa la notizia che per la terza volta gli sceicchi sono pronti a sferrare l’assalto al centrocampista della Roma. A darla il tabloid ‘The Sun’ che ha reso noto che il manager dei citizens, Roberto Mancini, ha a disposizione 30 milioni di sterline (circa 37 milioni di euro) per strappare il centrocampista alla Roma.

Al Mancity in queste ore si aggiunge il Real che ha offerto 25 milioni di euro per il centrocampista giallorosso ed ha attivato un emissario di mercato a fare un sondaggio esplorativo. Il centrocampista giallorosso è da sempre un pallino di Florentino Perez e piace molto a Mourinho, che lo vorrebbe con sé già a gennaio. Ma il Real non è l’unica big ad aver messo gli occhi su De Rossi. Carlo Ancelotti, infatti, è uscito allo scoperto, dichiarando pubblicamente l’interessamento del Paris Saint Germain.

Quattro anni fa il Real formulò l’offerta di 50 milioni più Diarra. Da parte dei dirigenti di allora (Pradè e Conti, con l’avallo del tecnico Spalletti) c’era una certa propensione a intavolare la trattativa, ma la proprietà dei Sensi non volle prendere in considerazione la cessione del vice-capitano. La Roma nel 2008 non accettò neppure di mettersi al tavolo per trattare la cessione di De Rossi con il Chelsea, che era partito da una proposta solo cash di 60 milioni, che potevano diventare 70.

Quelle proposte arrivarono al termine di un paio di stagioni ad altissimo livello, le migliori della sua carriera di De Rossi. Oggi la situazione è un po’ cambiata ed il centrocampista di Ostia il prossimo luglio compirà 30 anni, ma il suo nome continua, anche se accomagnato da cifre un po’ ridotte rispetto al passato, ad essere il sogno di grandi blasoni. Inoltre va ad aggiungersi il recente non buono rapporto con il tecnico Zeman.