Damiao-Napoli, De Laurentiis lo avvicina e attacca Cavani: “E’ uno furbo”

E’ stato un Aurelio De Laurentiis scatenato e a tutto campo quello che questa sera ha preso parte al convegno sul Fair Play Finanziario che si è tenuto nel teatro di Dimaro dove è in ritiro la squadra azzurra. Infatti dal tema della serata si è passati pure alle questioni relative a Cavani e al possibile nuovo acquisto in attacco al posto del Matador con un Damiao sempre più vicino a vestire la casacca azzurra.

Innanzitutto il numero uno azzurro ha attaccato parlando della clausola rescissoria: “Se non ci fosse stata Cavani non lo avrei venduto al Psg perché il mio principio è che non tutto si può acquistare con i soldi. Nel calcio purtroppo ognuno fa come gli pare e così questi sceicchi utilizzano soldi di sponsorizzazioni che provengono da società che fanno capo a loro stessi e tutto per cifre spropositate“.

cavani parigi

Ma l’affondo di De Laurentiis nei confronti del bomber uruguayano diventa più profondo quando gli viene fatta la domanda sulla clausola rescissoria che è stata voluta inserire dallo stesso numero uno azzurro: “Con Cavani ogni anno di rinnovo lui furbescamente chiedeva di più, arrivando a cifre che sono superiori a quanto il Bayern paga i suoi top-player. Me ne voglio andare, me ne voglio andare, me ne voglio andare, e allora a quel punto si mette una clausola rescissoria. La stessa cosa di Lavezzi. Diciamo che è come un deterrente”.

leandro damiao napoli

Dal passato il passo per alzare lo sguardo e vedere il futuro è presto fatto e così De Laurentiis ritrova il sorriso e la voglia di lottare e chiarisce, facendo facilmente intuire, che Damiao potrebbe essere a questo punto più vicino di quanto si possa immaginare: “Uno che vive a Madrid o Barcellona (chiaro riferimento a Higuain, ndr) è difficile che venga in Italia perché anche se le città sono belle dal punto di vista architettonico poi sono difficili nella quotidianità. Damiao? Bigon me ne parla da un anno e anche gli osservatori me ne hanno tessuto le lodi: ho incontrato il suo entourage prima dell’arrivo di Benitez“. Se ancora non c’è l’ufficializzazione dell’attaccante brasiliano manca davvero poco.

Leggi anche –> Convegno a Dimaro, De Laurentiis attacca l’Uefa: “E’ un’organizzazione confusa”

Leggi anche –> FOTO – Cavani a Parigi, Visite mediche e Firma con il PSG

Leggi anche –> Leandro Damiao al Napoli, Pedullà: “C’è ottimismo!”

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Convegno a Dimaro, De Laurentiis attacca l’Uefa: “E’ un’organizzazione confusa”

Damiao al Napoli, il Direttore Sportivo dell’Internacional: “Resta in Brasile ancora un anno”