Cristiano Ronaldo contro Benitez: “Mi voleva insegnare a calciare”

Cristiano Ronaldo parla alla stampa spagnola in vista della finale di Champions. Parole al miele per il suo tecnico Zidane, ma anche qualche stoccata al suo ex allenatore, Benitez.

Come riporta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, il portoghese ha rilasciato alcune dichiarazioni all’emittente televisiva La Sexta, parlando anche del difficile rapporto con Rafa Benitez.

“C’è sempre da imparare dagli allenatori, ma alcune cose o ce le hai o non ce le hai”, ha detto il portoghese, aggiungendo: “Benitez parla molto. Voleva anche insegnarmi come calciare le punizioni o come dribblare l’avversario. Cosa dovevo dirgli? Gli dicevo che era ok. Ma cosa puoi dire a una persona con cui non hai dialogo?”.

Che il rapporto con l’ex tecnico del Napoli non fosse mai stato buono si sapeva, ma il paragone con Zidane che viene fuori dalle parole di Ronaldo è impietoso, a vantaggio del secondo: “Zidane è un ottimo allenatore. Parla poco ma pensa molto. E chi parla troppo non attira troppa attenzione. Con lui ho un altro tipo di rapporto. E’ molto professionale e spero vinca presto la sua prima Champions”.

Il portoghese dovrebbe esserci per la gara contro l’Atletico Madrid, anche se non nasconde di avere qualche problema fisico: “Mi sento meglio di due anni fa, ma devo imparare a dosare le mie energie durante la stagione. Prometto che col tempo lo farò”.

Sul suo futuro, Ronaldo ha le idee chiare e richiama l’attenzione di Florentino Perez: “Io spero di restare a Madrid. Non vedo attualmente un club migliore di questo. Quindi gli altri possono scordarsi di me. Vorrei smettere di giocare qui intorno ai 41 anni. Ma non è intelligente da parte del Real non propormi un rinnovo di contratto a questo punto”.

Leggi anche: 

Scritto da Antonio Marino

Classe 1987, laureato in lingue straniere e giornalista professionista dal 2013. Semi giocatore di basket, appassionato di calcio e di sport in generale.

Calciomercato Napoli, le ultimissime: per Vecino c’è l’offerta

Higuain resta al Napoli: “Decido dopo la Coppa America”